Comune di Nerviano

P.zza Manzoni, 14 - 20014
Telefono e Posta Elettronica  |  Tesoreria
Codice Fiscale/Partita IVA 00864790159
Codice Belfiore F874 - Codice Istat 015154
� presente 1 allegato
Questo articolo � stato letto 368 volte
Pubblicato il: 26/07/2018   

NOVITA' IN TEMA DI SPONSORIZZAZIONI

Si informa che con deliberazione n. 33/C.C. del 05/07/2018 è stato approvato il “Regolamento Comunale per la stipula dei Contratti di Sponsorizzazione”.

Il Regolamento disciplina le attività di sponsorizzazione in attuazione degli artt. 19 e 151 del D.Lgs. 18 aprile 2016, n. 50, dell’art. 43 della L. 27 dicembre 1997, n. 449 e dell’ art. 119 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, i criteri e le modalità di stipulazione di contratti di sponsorizzazione ed accordi di collaborazione, nonché convenzioni con soggetti pubblici o privati, ONLUS, Associazioni senza fini di lucro, diretti a fornire consulenze o servizi aggiuntivi.

Nell'allegare, per chi fosse interessato ad approfondire la tematica delle sponsorizzazioni,  il testo integrale del Regolamento, che costituisce un’importante e innovativa opportunità in quanto  apre la strada al partenariato pubblico-privato per il bene della comunità nervianese, si pongono di seguito in particolare evidenza:

l'art. 4 che tratta delle finalità dei contratti di sponsorizzazioni:

  1. Le iniziative di sponsorizzazione devono tendere a favorire l’innovazione della organizzazione e a realizzare maggiori economie, nonché una migliore qualità dei servizi istituzionali.
  2. In particolare, i predetti contratti sono diretti a:

       - recuperare risorse per l’Amministrazione Comunale che consentano indirettamente di ottenere un miglioramento della qualità dei servizi e dell’attività della medesima;

      - migliorare gli standard di qualità e l’aggiunta di servizi da prestarsi attraverso la fornitura di consulenza specializzata, l’effettuazione di servizi e di lavori, la fornitura di beni ed attrezzatura all’Amministrazione Comunale;

      - supportare progetti innovativi e processi informativi/formativi qualificati promossi dall’Amministrazione Comunale.

e l'art. 5 che prevede che l'utilizzazione delle forme contrattuali di cui trattasi è ammessa ove sussistano contemporaneamente le seguenti condizioni:

- il perseguimento di interessi pubblici;

- l’esclusione di forme di conflitto di interesse tra attività pubblica e privata;

- il conseguimento di risparmi di spesa;

- il rispetto delle prescrizioni di legge o di regolamenti

per la realizzazione di iniziative in ambito culturale, sociale e sportivo, di attività di promozione del territorio, di valorizzazione del patrimonio comunale, dell’innovazione tecnologica e della formazione.